Il Regista



Imma Guarasci

Biografia



Imma è una : Teatroterapeuta, Regista, Attrice. Conduce laboratori di teatroterapia; è regista di spettacoli in lingua italiana ed arbëreshë e di video sociali. È attualmente socia della FIT e ricopre la carica di Consigliere del Direttivo della Federazione Italiana di Teatroterapia

Nel 2021 performer e voce del Videoarte Expired di Maria Credidio

Nel 2021 Menzione speciale come “Miglior interprete e voce femminile” al I concorso nazionale di Radiodramma 2021 organizzato dal Comitato Provinciale Fita Perugia per il radiodramma “19:05…È tardi benché” di Francesco Mollo Regia di Luigi Gaudio e Imma Guarasci

Nel 2020 riceve il premio “Migliore Regia” dello spettacolo IlMalatoImmaginario, alla prima Rassegna teatrale Borgo Teatrando.

NEL 2019 Il premio regionale “Bronzi di Riace” dalla Federazione Italiana Teatro Amatori

per la Miglior Regia dello Spettacolo “La cameriera Brillante”

Nel 2018 consegue il Diploma di Master di I livello in Comunicazione Sociale presso

l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (con votazione 110/110).

Nel 2017 riceve i Premi: “Regia” e “Social” per il videoclip “Palma: u re della Muntagna” al “Gran Premio Manente” e “Litraro d’argento speciale” ad Amateatro-FITA

Nel 2015 la Norma UNI 11592:2015 le riconosce il profilo Specialistico di Teatroterapeuta quale Professionista delle Arti Terapie.

Nel 2006-2007 ha conseguito la qualifica di Operatore in Teatroterapia, presso la Scuola di formazione in Teatroterapia, diretta da Walter Orioli.

Nel 2006 ha svolto attività di “Cultore della materia” in “Teatro d’Animazione” presso la Facoltà di Scienze della formazione-Corso di laurea per Operatore nel campo della devianza e marginalità dell’Università degli Studi di Bari – Sezione staccata di Taranto.

Nel 2002 ha conseguito, a pieni voti, la Qualifica IFTS di “Regia Cinematografica, Televisiva e Teatrale”, in seguito ad un percorso di studi biennale (Regione Calabria, FSE, UE, Università della Calabria, Ministero P.I., RAI).

Nel 2001 Attestato Centro Formazione RAI – Stage – di Regia, sceneggiatura, produzione, montaggio, conseguito presso il Centro di Produzione Rai di Torino.

Nel 1998 la Qualifica professionale “Cameraman e aiuto operatore Audiovisivo”: Riprese,

Montaggio Cameraman (FSE e Regione Lazio).

Nel 1997 si è laureata con 110 e Lode in Lettere (corso di Laurea in Discipline dello

spettacolo) presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

La sua formazione conta laboratori con attori, registi e operatori dello spettacolo e delle Artiterapie di fama internazionale come: Giorgio Albertazzi, Eugenio Barba, Gennadi Nikolaevich Bogdanov, Chiara Guidi, Julia Varley, Massimo Munaro, Oliviero Rossi, Walter Orioli, Armando Punzo, Antonio Viganò.

Attualmente si occupa di Comunicazione sociale, di Regia, di Teatroterapia e di formazione teatrale.

Conduce laboratori di: Comunicazione sociale, Teatroterapia, Teatro Sociale, Biblioterapia, presso i CSM della Provincia di Cosenza, Consultori, Comunità ex tossicodipendenti, Istituti Scolastici, Amministrazioni Pubbliche, comunali, provinciali, regionali calabresi, Aziende Ospedaliere, ASP, Organizzazioni di Terzo settore e Associazioni culturali e di volontariato.

  • “Teatro DanzAbile”, promosso dall’associazione “Petite Grand Etoile” (PGE), finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento delle Pari Opportunità, patrocinato della Federazione Italiana Teatroterapia;
  • Laboratorio di Teatroterapia al DAM Università della Calabria, giunto alla sua 5° edizione, promosso dall’Associazione culturale e teatrale “Maschera e Volto”, in collaborazione con l’Associazione Studentesca Entropia
  • Progetto “Fondamenta – Una rete di giovani per il sociale” promosso dalla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali realizzato in collaborazione con l’Associazione Nazionale di Azione Sociale (Anas) ed il Comitato Fita di Pordenone come partner.
  • Conduttore di laboratori di teatro e teatro terapia promossi dall’OdV “Insieme”, dall’ “Anteas”1, dall’Associazione “Vorea”, dall’Associazione teatrale “I Vacantusi”.

Nel 2019 ha curato la campagna di comunicazione sociale della OdV Anteas Cosenza, scrivendo la sceneggiatura e curando la regia (produzione video Maschera e Volto) di due video-spot intitolati: “Attenti alle Truffe” (https://www.youtube.com/watch?v=q-Tzxf-5Vos) e “Fidarsi è Bene?” (https://www.youtube.com/watch?v=u-TXlKwsIz8) nell’ambito del progetto denominato “La Sicurezza come Bene comune” promosso e realizzato dalla OdV Anteas Cosenza”, presentato nell’ambito del Bando Volontariato 2015 – Reti Locali numero progetto: 2016-1829- Finanziato da “Fondazione con il Sud”.

Nel 2019, in qualità di esperto in comunicazione sociale ha realizzato la campagna di comunicazione sociale e la sceneggiatura e la regia dello spot video “Segui il talento” https://www.youtube.com/watch?v=BmoP08LLkds per il progetto “Teatro DanzAbile” promosso dalla OdV Associazione Petite Grand Etoile con il finanziamento del Dipartimento delle Pari Opportunità. Credits:”Sceneggiatura, Regia e Voce di

Imma Guarasci; Riprese e Video: Federica Docimo e Pierfrancesco Molinari Attori: Vittoria Librandi e Pierfrancesco Molinari.

Nel 2018 ha scritto e diretto il 1° Episodio interattivo della Webserie “Metamorfosi, prodotto dall’Associazione culturale e Teatrale “Maschera e Volto”, Sceneggiatura e Regia di Imma Guarasci, Aiuto Soggetto e Sceneggiatura Simone Corami, Riprese e Montaggio video Marco Amoriello & Giorgio Amoriello.

Il webisode consultabile dal link: https://www.youtube.com/watch?v=RJnwjXW6- 2w&t=10s è un esperimento di comunicazione sociale che offre una possibilità di scelta tra possibili finali proposti, cercando altresì di affrontare tematiche sociali e trovare, attraverso tale strumento artistico e di comunicazione, possibili risoluzioni. Il 13 Gennaio 2019 l’episodio “Siricu” è stato proiettato pubblicamente, presso il TEATRO– BIBLIOTECA comunale di Mendicino (CS); a seguito la Tavola Rotonda sulla tematica sociale dell’immigrazione alla quale hanno preso parte una serie di Istituzioni pubbliche e private (Amministrazioni comunali, Sindacati, Enti del terzo settore)