Presentazione Laboratori

Presentazione “Laboratori” compagnia teatrale I Vacantusi.

Il Laboratorio intende attraverso lo stimolo dell’intelligenza emotiva sviluppare cinque ambiti principali:

1. Conoscenza delle proprie emozioni. L’autoconsapevolezza (in altre parole la capacità di riconoscere un sentimento nel momento in cui esso si presenta) è la chiave di volta dell’intelligenza emotiva.

2. Controllo delle emozioni. La capacità di controllare i sentimenti in modo che essi siano appropriati si fonda sull’autoconsapevolezza.

3. Motivazione di se stessi. La capacità di dominare le emozioni per raggiungere un obiettivo è una dote essenziale per concentrare l’attenzione, per trovare motivazione e controllo di se, come pure ai fini della creatività. Il controllo emozionale “la capacità di ritardare la gratificazione e di reprimere gli impulsi” è alla base di qualunque tipo di realizzazione.

4. Riconoscimento delle emozioni altrui. L’empatia, un’altra capacità basata sulla consapevolezza delle proprie emozioni, è fondamentale nelle relazioni con gli altri.

5. Gestione delle relazioni. L’arte delle relazioni consiste in larga misura nella capacità di dominare le emozioni altrui.

Naturalmente le persone hanno capacità diverse in ciascuna di questi cinque ambiti; può darsi, ad esempio, che alcuni di noi riescano a controllare benissimo la propria ansia ma siano relativamente incapaci di consolare i turbamenti altrui. Il nostro livello di capacità ha, senza dubbio , una base neurale, però, il cervello è eccezionalmente plastico, sempre impegnato com’è nei processi di apprendimento. Le eventuali carenze delle capacità emozionali possono essere corrette: ciascuno di questi ambiti rappresenta, in larga misura, un insieme di abitudini e di risposte possibili di miglioramento, purché ci si impegni a tal fine nel modo giusto.

Finalità

– Attivare relazioni che avviano ad una maggiore rivalutazione, espressione e utilizzazione funzionale delle latenti risorse interiori dell’individuo, perseguendo ad un reale cambiamento;

– Perseguire il cambiamento sviluppando le capacità di relazione e di comunicazione interpersonale partendo dal quotidiano;

– Promuovere attività di gruppo, favorendo il dialogo, l’interazione, il confronto sulle proprie esperienze;

– Stimolare la motivazione, l’emotività e i percorsi mentali attraverso il coinvolgimento e la partecipazione, con percorsi metodologici che sollecitino l’intelligenza critica e coniughino il momento cognitivo con quello emotivo;

– Favorire la capacità di relazione a punti di vista differenti in termini di accettazione e rispetto della diversità.

Obiettivi

– Valorizzare e sviluppare le capacità motorie nelle aree creative, espressivo – comunicative e relazionali;

– Sviluppare e potenziare l’intelligenza motoria, affinando le abilità propriocettive, cinestetiche e ideomotorie;

– Sviluppare la capacità di esprimersi e di comunicare con linguaggi diversi;

– Favorire il controllo della propria emotività e la capacità di ascolto di quella altrui;

– Promuovere il lavoro di tipo cooperativo;

– Acquisire capacità organizzative.

Gallery



Leggi anche



IL NOME

14 febbraio 2020

Leggi tutto >